myCicero – Delta

15025411_570231789835553_1013137831472923498_o

Quinta giornata del campionato "Samsung Gear Volley Cup" che verterà sul big match in scena al PalaCampanara. La myCicero è reduce da 4 vittorie consecutive e guida la classifica mentre la Delta Informatica Trentino dista 3 lunghezze dalle pesaresi e ha avuto un inizio di stagione abbastanza altalenante. Ciò però non deve trarre in inganno perchè le trentine hanno un organico di prim'ordine e, come a tutte le corazzate, serve del tempo per andare a regime. E, particolare di non poco conto, Aricò e compagne sono state le ultime a violare il taraflex pesarese.

I precedenti tra le due squadre (esclusa la partecipazione al torneo di Osimo di ottobre - ndr) vedono i confronti in perfetta parità: Mastrodicasa e compagne violarono il Sanbapolis alla prima giornata dello scorso torneo (3-1) mentre la Delta "restituì" la cortesia, vincendo al tie break, al ritorno.

Il gruppo di Bertini è in perfetta salute: la settimana è trascorsa tranquilla e il coach marottese ha potuto lavorare serenamente sugli schemi anti-Delta. Tra l'altro, questo match, tra quelli giocati finora, pare il più complesso in una sorta di escalation che ha visto le rossoblù confrontarsi, nell'ordine, con Cisterna e Chieri in casa, e con Palmi e Caserta in trasferta.

Presenta così l'incontro Alice Degradi: "Sarà una partita molto importante perchè, anche se siamo solo a inizio campionato, ci farà capire il nostro stato di forma e ci dirà se la strada intrapresa è quella giusta. Dovremo stare attente al loro impianto di gioco perchè sono una formazione costruita per vincere e quindi, pur non avendo un attaccante di riferimento, hanno diverse soluzioni offensive che possono mettere in difficoltà chiunque. L'ultima sconfitta interna porta la loro firma? Sinceramente non mi interessa perchè stiamo parlando della scorsa stagione quando le squadre erano diverse e avevano obiettivi differenti: restiamo concentrate sulla partita attuale... Abbiamo un obiettivo ben preciso - conclude la schiacciatrice pesarese - e ogni gara è da considerarsi una finale: ogni piccolo particolare potrà fare la differenza quando, a fine stagione, si tireranno le somme".
La partita, che avrà inizio alle 17, sarà arbitrata dai sigg. Grassia e Merli. Chi non potrà raggiungere il PalaCampanara potrà seguirla in streaming collegandosi sul sito di Radio Incontro che trasmetterà il confronto anche via radio. Anche la App della Lega "Livescore" e la nostra sezione "Livetweet", su twitter, daranno gli aggiornamenti in tempo reale.