A2, myCicero attenta alla rabbia di Caserta

16142812_619951948193573_8791621618911786475_n

La diciassettesima giornata del campionato, quarta del girone di ritorno, del Samsung Gear Volley Cup vede la myCicero attendere l’arrivo della Volalto Caserta, squadra partita con ambizioni play off ma presto costretta a rivedere i propri programmi e ora invischiata nella lotta per la permanenza in A2.
Le campane hanno subito, oltre ad una serie di vicissitudini societarie che le hanno portate addirittura ad essere penalizzate di un punto, sfortunate coincidenze tra infortuni (l’ex Pascucci ferma ancora ai box per un intervento al ginocchio), cambi di panchina (Bonafede è subentrato a Gagliardi) e addii (Percan ha lasciato Caserta all’inizio del 2017) che hanno minato le ambizioni delle rosanero.
Ora pare essere tornata un po’ di serenità: lo dimostra il fatto che spesso la Volalto, pur perdendo, ha costretto le avversarie ad arrivare al quinto set.
E anche il mercato è giunto in soccorso delle ragazze di Bonafede: è infatti appena arrivata dagli Stati Uniti l’opposto Naya Anisse Crittenden, classe ’95, alla prima esperienza nel nostro Continente con buone percentuali nel campionato universitario americano. Vedremo se domani sarà della partita visto che non ha avuto modo di allenarsi con le nuove compagne. Ex della contesa, oltre alla già citata Giulia Pascucci, la centrale Giada Boriassi che ha vestito la casacca rossoblù quattro stagioni fa.
Dall’altra parte della rete, c’è una myCicero in salute, reduce, compresa la Coppa Italia, da sei vittorie consecutive. Nell’ultimo periodo Matteo Bertini si è concentrato molto sul lavoro dedicato agli schemi e all’autostima che ha dato i frutti sperati. Prova ne sia, e più segnatamente il terzo set, il match giocato con Chieri in campionato e in uno dei taraflex più ostici della serie A: ebbene, le rossoblù, sotto 22-24 hanno trovato la forza interiore di ribaltare il punteggio in proprio favore dando la svolta decisiva alla partita. Ora non resta che continuare su questa strada e febbraio sarà indicativo in questo senso perché ci sarà anche la Coppa Italia che vedrà Mastrodicasa e compagne affrontare la Grima Legnano, autentica sorpresa della stagione.
“Le campane hanno cambiato sistema di gioco, spostando una centrale in posto 2 – presenta così l’incontro Eleni Kiosi – ma noi siamo pronte. E anche l’arrivo di Crittenden non sposterà i nostri equilibri: ultimamente ci siamo concentrate sul nostro gioco, cambiando modo di approccio alla partita e sarà così anche con la Volalto. Sappiamo che contro di noi tutte cercano di dare qualcosa in più ma ormai ne siamo consapevoli e siamo pronte per ogni avversario”.
La partita comincerà alle 17 e sarà arbitrata dai sigg.ri Giorgianni e Marotta. Si potrà seguire anche in streaming, collegandosi sul sito di Radio Incontro che la trasmetterà anche alla radio. Inoltre, la nostra pagina Twitter “Livetweet” e la App della Lega “Livescore” aggiorneranno il punteggio in tempo reale.