Soverato – myCicero: 3 – 0

img_2986

Volley Soverato – myCicero Pesaro 3-0 (25-22; 25-21, 25-15)

VOLLEY SOVERATO: Travaglini 5, Manfredini 19, Karakasheva 10, Bertone 8, De Michelis 4, Zanotto 7; Bisconti (L), Caravello, Gennari. N.e.: Vujko, Caforio. All.: Saja.

MYCICERO PESARO: Degradi 9, Olivotto 6, Kiosi 7, Santini 11, Mastrodicasa 4, Di Iulio 1, Ghilardi (L), Gamba, Pamio 5, Rimoldi, Bussoli, Tonello 1. All.: Bertini.

ARBITRI: Di Bari e De Simeis.

Soverato: battute sbagliate 5; battute vincenti 0; ricezione 71% (prf. 27%); attacco 41%; errori 14; muri 8.

myCicero: battute sbagliate 6; battute vincenti 2; ricezione 74% (prf. 35%); attacco 32%; errori 22; muri 6.

SOVERATO – Continua la maledizione di Pesaro contro Soverato: in tre partite disputate contro le ioniche, la myCicero ha sempre rimediato zero punti e zero set vinti. E anche il match di questa sera ha mantenuto fede a questa striscia negativa: e dire che la partita si era messa subito bene con Mastrodicasa e compagne che partivano subito forte (4-1) con Santini sugli scudi (subito 3 punti più un errore in attacco delle padrone di casa). Ma si trattava di fuoco fatuo: Soverato impattava sul 5 pari grazie anche all’imprecisione in attacco delle ospiti (con la battuta sarà il fondamentale meno produttivo per la myCicero anche se poco ha funzionato nel gruppo di Bertini). Travaglini e compagne volano sul +4 (11-7) con Pesaro che prova a reagire e, dopo un lungo inseguimento, impatta sul 16 pari con una diagonale vincente di Degradi. Ora le rossoblù sembrano un pochino più toniche e sul 18-17 per le ospiti (ace ancora di Degradi), coach Saja ferma il gioco: ottima scelta perché da qui in poi Soverato riprende le redini della contesa e con un altro errore in attacco della myCicero si porta a casa la frazione.

Altro avvio buono di parziale per Pesaro che si porta, dopo un avvio equilibrato, sul 10-6. Ancora l’allenatore ionico che chiama time out che si rivela produttivo: parziale di 4-0 e set riaperto (10 pari). Da qui in poi si procede punto a punto e quando le padrone di casa provano a scappare (17-19), Bertini ferma il gioco ma non serve perché Soverato è in trance agonistica: il coach pesarese si gioca anche la carta Pamio (buono il suo impatto nel match: chiuderà con 5 punti ma con il 45% in attacco) al posto di una Kiosi leggermente in difficoltà: una parallela di Manfredini porta le padrone di casa sul 2-0.

In avvio di terzo set Bertini cambia formazione confermando Pamio in “2” e inserendo Tonello al posto di Olivotto. Soverato, trascinata dal suo pubblico, vola subito sul 4-2; la myCicero ha un sussulto e con un parziale di 3-0 si porta sul 5-4 ma la sua partita termina praticamente qui. Le ragazze di Saja salgono in cattedra e cominciano a “bombardare” le ospiti da tutte le posizioni: Pesaro alza bandiera bianca capendo che non è serata e una diagonale di Karakasheva regala tre punti (forse) inattesi e la quarta vittoria consecutiva a Soverato.